Saggio di coppellazione oro

In tempi di crisi economica molte, e sempre in costante aumento, sono le persone che decidono di liberarsi dei propri oggetti preziosi in oro al fine di fronteggiare piccoli o grandi problemi di liquidità, con conseguenti e notevoli benefici a favore di un settore, quello della rivendita dell'oro usato.
In questo contesto, all'interno del quale si inserisce anche il grande successo commerciale dei negozi compro oro, è nata l'esigenza di una regolamentazione del settore avente il duplice scopo di combattere sia il riciclaggio, sia lo sfruttamento delle persone in difficoltà. 
In pratica, chi si trova nella necessità di vendere i propri preziosi usati deve sentirsi sicuro che non stia favorendo nessuna attività illegale ed anche che dalla vendita egli possa ricavare un giusto guadagno in base al reale prezzo di mercato dell'oro usato
Ma oltre alla legge, quello che veramente tutela queste persone è rappresentato dalla conoscenza di aspetti importanti riguardanti il mercato dell'oro usato.

Una delle prime cose di cui è necessario rassicurarsi è il livello di purezza dell'oro che, com'è noto, è espresso in carati.
La caratura è un elemento fondamentale per la definizione del valore dell'oro: non a caso, il prezzo di riferimento di questo metallo prezioso, che è stabilito in base alle transazioni giornaliere sul mercato (fixing) e che, solitamente, è indicato in riferimento all'oro 24 carati, varia in base alla purezza dell'oro.
A questo proposito, per legge, gli oggetti in oro devono riportare una marchiatura obbligatoria, effettuata con il procedimento della punzonatura, nella quale viene indicata la purezza dell'oro espressa in millesimi es.750 o in carati es. 18k.

Ma è sufficiente conoscere la caratura per stabilire il livello di purezza dell'oro contenuto negli oggetti preziosi usati?
Purtroppo non sono rari i casi in cui le punzonature possono risultare contraffatte, esistendo autentici professionisti in grado di realizzare false timbrature.
Di conseguenza potrebbe risultare veramente difficile stabilire da soli, ancor prima del prezzo dell'oggetto prezioso, persino il fatto se si sia in possesso di un oggetto realmente d'oro oppure no.
A parte l'esistenza di alcuni metodi fai da te non sempre praticabili, una soluzione potrebbe essere quella di rivolgersi ad un negozio compro oro di fiducia.
Questi provvederà alla verifica dell'oro con il cosiddetto procedimento della tocca, che avviene facendo agire dell'acido nitrico sulle tracce ottenute per sfregamento dell'oggetto prezioso su una pietra dura di silice cristallizzata.

Ma la verifica di purezza per eccellenza consiste nel cosiddetto saggio di coppellazione oro che può essere eseguito solo da professionisti del settore (fonderie o banchi metallo), sia in quanto esperti nel campo, sia in quanto forniti dell' attrezzatura e tecnologia necessaria per un risultato veritiero.
In generale, il procedimento di coppellazione consiste in un processo di raffinazione a cui vengono sottoposti i metalli preziosi al fine di separarli da quelli non nobili.
In pratica, alcuni campioni degli oggetti in oro da analizzare vengono prelevati e sottoposti a fusione. 
Durante la fusione, che è soltanto una delle fasi del saggio di coppellazione e che viene eseguita con forni professionali, i metalli preziosi reagiscono chimicamente e si separano dagli altri: in pratica, essi si condensano e vanno a formare delle palline, mentre i restanti materiali formano delle scorie ed altri materiali non nobili.

Ovviamente, prima della fusione i campioni da esaminare vanno estratti dall'oggetto e, naturalmente, pesati. La prima operazione si effettua con un trapano speciale a bassa velocità. Per la seconda operazione sono necessarie invece delle bilance analitiche di precisione, meccanicamente robuste e stabili, in grado di reagire alle variazioni di temperatura, oltre che di fornire velocemente i dati di pesata.
Anche la fase dell'inquartazione in argento è precedente alla fusione nel forno di coppellazione: in pratica, il campione, nella misura di un quarto d'oro e tre quarti d'argento, viene posto su un sottile foglio di piombo ed inserito nella coppella, o crogiolo, questo viene inserito nel forno, per la coppellazione alla temperatura di 1150°. 
Tutti i metalli non nobili verranno così inglobati nell'ossido di piombo (prodotto dalla fusione del piombo stesso) mentre, come già detto, quelli nobili andranno a formare delle palline.

Fa seguito alla fusione il processo di schiacciamento e di laminazione della coppella.
Sulle sottili strisce che vengono ottenute con quest'ultima operazione viene fatto poi agire l'acido nitrico che, finalmente, separa le parti d'argento e quelle d'oro.
Concludono la complessa operazione il risciacquo e l'asciugatura del truciolo d'oro in tal modo ottenuto che, quindi, è pronto per la pesata finale.
Il risultato di tutto questo processo è un cornetto di oro puro ed il rapporto fra il suo peso finale e quello iniziale definisce, per il mezzo di un opportuno calcolo, il livello di purezza del campione analizzato.

Il processo completo del saggio di coppellazione dell'oro necessita, quindi, dell'ausilio di un certo numero di macchinari professionali.
Oltre a quelli già citati (forni di coppellazione, trapano da banco e bilance analitiche di precisione), per il processo di schiacciamento, di laminazione e di ricottura della coppella occorre un'apposita macchina, ad alimentazione esclusivamente elettrica, che presenta un'incudine d'acciaio per la prima operazione, un laminatoio a motore per la seconda ed un fornetto per la terza.
Presso OroElite il processo di saggio di coppellazione dell'oro avviene direttamente in sede ed i clienti hanno la possibilità di seguirne le varie fasi. Al termine del saggio sarà rilasciata certificazione scritta e il campione saggiato.

  • Banco Metalli: di cosa si tratta?

    oro da investimentoPasseggiando per le vie delle città è sempre più facile imbattersi in negozi che commerciano in oro, non sono le classiche gioiellerie che eravamo abituati a vedere in passato, quelle dove ci si recava per acquistare il braccialetto d'oro per la Comunione del nipote o la cornice d'argento per l'anniversario di nozze di qualche parente. Stiamo parlando di un tipo di commercio differente, molto più attivo e vicino alla clientela. In questi esercizi si portano i gioielli che non vogliamo più ...

  • Oro di recupero dove non te l'aspetti

    recupero oroAvreste mai pensato di possedere un patrimonio del quale non conoscevate l'esistenza? Si tratta di oro che ognuno di noi possiede, ma senza saperlo, oppure senza essere a conoscenza di come sfruttarlo.Infatti molta della componentistica per computer, cavi per la trasmissione del segnale audio e video, materiale elettronico di vario genere (tra cui cellulari ad esempio), sfruttano l'altissima conducibilità elettrica dell'oro.Cosa succede quando parte del materiale elettrico ed elettronico in ...

  • Oroelite il banco metalli a regola d'arte

    fusione oroQuando si parla della compravendita di metalli preziosi lavorati, il pensiero corre subito ai compro oro, ovvero a quei negozianti che si occupano dell'acquisto e della rivendita di monili, gioielli e manufatti in oro o argento. E' normale: l'aumento del numero di questi esercenti e la grande pubblicità che si fa loro in questi ultimi anni occupa le pagine dei giornali così come la nostra immaginazione.Pochi sanno però, che essi non sono gli unici o i principali operatori del settore ...

  • Che cos'è davvero un banco metalli?

    oro puroDi recente, ormai, nelle nostre città capita sempre più spesso di vedere all'angolo di ogni strada un compro oro, singolo oppure affiliato di qualche grande catena in franchising. Questo fiorire improvviso ha portato a non poca confusione da parte del consumatore finale che ancora non riesce a comprendere bene la differenza fra compro oro e banchi dei metalli. Cerchiamo allora di capirla meglio insieme. I Banco Metalli sono delle attività commerciali private che hanno ottenuto ...

  • Banco metalli quali requisiti devono avere?

    oro puroIl mercato dell'oro usato è, ormai da qualche anno, sulla bocca di tutti e sulle prime pagine dei principali mezzi di informazione.A spingere l'attenzione verso questo settore sono diversi fattori: da un lato la convenienza indubbia, per chi decide di investire in oro, acquistando o vendendo il biondo metallo anche nella sua forma lavorata (comunemente definita usata); dall'altro il proliferare di fantomatici operatori di settore che, a vario titolo, promettono strabilianti guadagni a chi ...

  • Oroelite, il banco metalli a Roma

    gioielli d'oroInvestire in materiali preziosi è da sempre considerata un'attività solida, fortemente remunerativa e assolutamente consigliata per tutti coloro che stanno cercando un modo sicuro per impiegare una determinata somma di denaro, senza vedersi poi svalutare il proprio patrimonio.Esistono molti modi per investire in oro e altri metalli pregiati, ma sicuramente uno dei percorsi più sicuri rimane quello di rivolgersi a società attestate per la loro competenza e professionalità: i Banco ...

  • Banco metalli, facciamo chiarezza

    banco metalliQuante volte abbiamo sentito parlare di Banco Metalli e ci siamo chiesti di cosa si tratti nello specifico? Negli ultimi anni, questo termine è divenuto sempre più familiare, nonostante i Banco Metalli fossero presenti anche in passato, ultimamente viene riconosciuto maggiormente, il loro valore sul territorio nazionale. Ma cosa sono realmente i Banco Metalli, ed in cosa consiste la loro attività? Un Banco Metalli è, in sostanza, una società che opera nella compravendita di metalli ...

  • La fusione dell'oro presso i banco metalli

    fusione oro banco metalliLa fusione dell’oro è sicuramente la fase necessaria per poter recuperare oro puro a partire da gioielli oppure da altri oggetti in oro. Processi di fusione dei metalli preziosi: Il metallo nobile viene inserito in appositi forni in cui si sviluppano temperature altissime, infatti il punto di fusione per trasformare l'oro dallo stato solido a quello liquido si ottiene a 1064°C. S'inseriscono in un apposito contenitore chiamato crogiolo, l'oro, la borace e il salnitro, questi ultimi in ...

  • Oro puro, dove si compra?

    oro da investimentoCome risaputo, l'oro rappresenta il bene rifugio per antonomasia. Da sempre il prezioso metallo giallo incarna una delle forme di investimento preferite da chi desidera mettere al riparo il proprio capitale dalle oscillazioni dei mercati azionari.Negli ultimi anni, l'oro sta vivendo una fase di forte apprezzamento dovuta sostanzialmente all'attuale incertezza dell'economia mondiale e all'elevata richiesta del metallo proveniente dall'industria orafa dei nuovi mercati emergenti quali Russia ...

  • Banco metalli per i commercianti

    oro banco metalliIl commercio di metalli preziosi è il business del momento: mai come in questa fase storica esso rappresenta una soluzione vincente, che ti permette di guadagnare in modo legale, semplice e assolutamente sicuro.Tra i pilastri del mondo dell'oro e degli altri metalli nobili, vi sono certamente i banco metalli, operatori professionali, iscritti nell'apposito albo istituito presso la Banca d'Italia e autorizzati alla raccolta di preziosi anche sotto forma di rottami, al fine di destinarli a ...

  • Vantaggi per i commercianti oro: venderlo ai Banco Metalli

    commercianti oroTra le professioni più appetibili in questi anni di difficoltà economica e di mancanza generalizzata di opportunità di lavoro, c'è senza dubbio quella del commerciante di metalli preziosi.Sebbene si tratti di un ambiente considerato in qualche modo elitario dall'immaginario comune, in realtà, basta un po' di spirito imprenditoriale e la giusta impostazione, per dar vita ad una attività interessante, piacevole, soddisfacente e redditizia. Tra le paure più grandi di chi vuole lanciarsi in ...

OroElite

Copyright OroElite Srl
P. IVA 10892621003
No. REA RM-1262094
Capitale Sociale: € 133.334,00

Web Agency Molecole

Dove siamo
© Compro Oro Roma - OroElite - Massima Valutazione Oro Usato