Banco metalli quali requisiti devono avere?

oro puroIl mercato dell'oro usato è, ormai da qualche anno, sulla bocca di tutti e sulle prime pagine dei principali mezzi di informazione.
A spingere l'attenzione verso questo settore sono diversi fattori: da un lato la convenienza indubbia, per chi decide di investire in oro, acquistando o vendendo il biondo metallo anche nella sua forma lavorata (comunemente definita usata); dall'altro il proliferare di fantomatici operatori di settore che, a vario titolo, promettono strabilianti guadagni a chi decida di fidarsi di loro.

In linea di massima i soggetti oggi presenti sul mercato sono tutti molto affidabili. Sono lontani i tempi in cui l'oro usato era appannaggio esclusivo di loschi individui che approfittavano della difficoltà delle persone per guadagnare e incrementare il già notevole giro del riciclaggio illecito.
Oggi, a dominare la scena sono i grandi Banco Metalli, società con struttura solida e ramificata, spesso operanti su base nazionale quando non internazionale: grazie alle notevoli quantità di metalli preziosi movimentate, essi riescono effettivamente a fornire ai propri clienti delle valutazioni e dei servizi molto vantaggiosi.

Il panorama è poi decisamente mutato da quando, in seguito ad uno specifico intervento legislativo, il commercio dell'oro è stato finalmente regolamentato ed è stata emanata la Nuova disciplina del Mercato dell'oro, anche in ottemperanza degli impegni presi dal nostro Paese in sede comunitaria.
La norma di riferimento è oggi la legge n.7 del 2000, che introduce e disciplina una figura particolare, l'Operatore Professionale in Oro, cui è riservata la possibilità di commerciare in oro a fini di investimento o oro industriale.
In tal modo il legislatore ha in qualche misura separato gli esercenti che trattano i metalli preziosi in due grandi categorie. 
Da un lato vi sono i commercianti che trattano oro usato, acquistandolo dai privati e rivendendolo ad altre società che si occupano poi della eventuale lingottatura e quindi della fusione e della successiva lavorazione dell'oro puro.

Rientrano in questa categoria coloro che esercitano più specificatamente l'attività di Compro Oro. Questi commercianti possono fornire ai propri clienti anche servizi accessori e provvedere, ad esempio, al recupero e alla rivendita di monili usati, ma non sono autorizzati a trattare specificatamente l'oro da investimento, né a procedere direttamente alla fusione, alla lingottatura o al commercio all'ingrosso dei cosiddetti rottami d'oro, ovvero di quei pezzi o frammenti di materiale prezioso che, non essendo più destinabili all'uso da parte dell'utente finale, possono solo essere fusi al fine di ricavare, appunto, barre da investimento o materiale da lavorazione industriale.
I Compro Oro puri, in quanto tali, non sono soggetti a particolari forme di controllo da parte delle autorità, fatta eccezione per gli obblighi di adeguata verifica della clientela che, nell'ambito della più generale lotta al riciclaggio, gravano anche su di loro.

La seconda categoria di soggetti deputati al commercio di preziosi, comprende invece i già citati Operatori Professionali in Oro. Si tratta di società che, in possesso di determinati requisiti, sono iscritte in un apposito albo tenuto presso la Banca d'Italia e sono soggette al controllo delle autorità e alle quali, unitamente alle Banche, è riservata la possibilità trattare l'oro da investimento.
In questo gruppo rientrano anche, in genere, i Banco Metalli, a patto che abbiano le caratteristiche societarie che ora andremo a vedere.

I requisiti imposti dalla L. 7/2000 riguardano in primo luogo la struttura societaria, che deve essere particolarmente solida.
In particolare è necessario che il soggetto abbia la forma di una società di capitali, scelta tra i modelli previsti dal nostro ordinamento: SpA, Srl, Sapa o cooperativa.
Il capitale sociale deve essere, in ogni caso, quello richiesto per la valida costituzione di società per azioni e quindi si richiede un ammontare, interamente sottoscritto e versato, pari almeno a 150.000 Euro.
Gli altri requisiti mirano a garantire la trasparenza e la regolarità delle operazioni. E' quindi richiesto che l'oggetto sociale contenga espressamente la previsione del commercio in oro e che i dirigenti, gli amministratori e i dipendenti comunque investiti di funzioni direttive, siano in possesso dei requisiti di onorabilità fissati dal T.U. in materia Bancaria e Creditizia.

Al fine di "trovare posto" nell'albo tenuto dalla Banca d'Italia, tali società devono infine effettuare una tempestiva e preventiva comunicazione di inizio attività e sottoporsi ai controlli periodici stabiliti dalle autorità deputate alla loro vigilanza.

Una volta ottenuta la qualifica di Operatori Professionali in Oro, i Banco Metalli possono quindi trattare sia l'oro da investimento, che quello industriale, così come definiti dalla legge.
Rientrano in particolare nella prima tipologia di merce lingotti, placche, monete, con un alta percentuale di metallo puro (pari o superiore ai 995 millesimi per le barre e 900 millesimi per le monete coniate dopo il 1800).
Ad essi è anche concesso fornire servizi in genere rivolti ai commercianti, ma non esclusi ai privati che siano in possesso di buone quantità di oro, primi fra tutti la raccolta di rottami d'oro e la loro fusione, che può avvenire anche all'interno dei laboratori di proprietà del Banco Metalli.

La qualifica di Operatore Professionale in Oro non impedisce infine al Banco Metalli, di offrire ai propri clienti anche tutti quei servizi che sono tipici di un tradizionale Compro Oro, in quanto la legislazione non ritiene incompatibile lo svolgimento di attività connesse e collaterali che abbiano ad oggetto il cosiddetto metallo da gioielleria ad uso più specificatamente ornamentale.

  • Banco Metalli: di cosa si tratta?

    oro da investimentoPasseggiando per le vie delle città è sempre più facile imbattersi in negozi che commerciano in oro, non sono le classiche gioiellerie che eravamo abituati a vedere in passato, quelle dove ci si recava per acquistare il braccialetto d'oro per la Comunione del nipote o la cornice d'argento per l'anniversario di nozze di qualche parente. Stiamo parlando di un tipo di commercio differente, molto più attivo e vicino alla clientela. In questi esercizi si portano i gioielli che non vogliamo più ...

  • Saggio di coppellazione oro

    In tempi di crisi economica molte, e sempre in costante aumento, sono le persone che decidono di liberarsi dei propri oggetti preziosi in oro al fine di fronteggiare piccoli o grandi problemi di liquidità, con conseguenti e notevoli benefici a favore di un settore, quello della rivendita dell'oro usato.In questo contesto, all'interno del quale si inserisce anche il grande successo commerciale dei negozi compro oro, è nata l'esigenza di una regolamentazione del settore avente il duplice scopo ...

  • Oro di recupero dove non te l'aspetti

    recupero oroAvreste mai pensato di possedere un patrimonio del quale non conoscevate l'esistenza? Si tratta di oro che ognuno di noi possiede, ma senza saperlo, oppure senza essere a conoscenza di come sfruttarlo.Infatti molta della componentistica per computer, cavi per la trasmissione del segnale audio e video, materiale elettronico di vario genere (tra cui cellulari ad esempio), sfruttano l'altissima conducibilità elettrica dell'oro.Cosa succede quando parte del materiale elettrico ed elettronico in ...

  • Oroelite il banco metalli a regola d'arte

    fusione oroQuando si parla della compravendita di metalli preziosi lavorati, il pensiero corre subito ai compro oro, ovvero a quei negozianti che si occupano dell'acquisto e della rivendita di monili, gioielli e manufatti in oro o argento. E' normale: l'aumento del numero di questi esercenti e la grande pubblicità che si fa loro in questi ultimi anni occupa le pagine dei giornali così come la nostra immaginazione.Pochi sanno però, che essi non sono gli unici o i principali operatori del settore ...

  • Che cos'è davvero un banco metalli?

    oro puroDi recente, ormai, nelle nostre città capita sempre più spesso di vedere all'angolo di ogni strada un compro oro, singolo oppure affiliato di qualche grande catena in franchising. Questo fiorire improvviso ha portato a non poca confusione da parte del consumatore finale che ancora non riesce a comprendere bene la differenza fra compro oro e banchi dei metalli. Cerchiamo allora di capirla meglio insieme. I Banco Metalli sono delle attività commerciali private che hanno ottenuto ...

  • Oroelite, il banco metalli a Roma

    gioielli d'oroInvestire in materiali preziosi è da sempre considerata un'attività solida, fortemente remunerativa e assolutamente consigliata per tutti coloro che stanno cercando un modo sicuro per impiegare una determinata somma di denaro, senza vedersi poi svalutare il proprio patrimonio.Esistono molti modi per investire in oro e altri metalli pregiati, ma sicuramente uno dei percorsi più sicuri rimane quello di rivolgersi a società attestate per la loro competenza e professionalità: i Banco ...

  • Banco metalli, facciamo chiarezza

    banco metalliQuante volte abbiamo sentito parlare di Banco Metalli e ci siamo chiesti di cosa si tratti nello specifico? Negli ultimi anni, questo termine è divenuto sempre più familiare, nonostante i Banco Metalli fossero presenti anche in passato, ultimamente viene riconosciuto maggiormente, il loro valore sul territorio nazionale. Ma cosa sono realmente i Banco Metalli, ed in cosa consiste la loro attività? Un Banco Metalli è, in sostanza, una società che opera nella compravendita di metalli ...

  • La fusione dell'oro presso i banco metalli

    fusione oro banco metalliLa fusione dell’oro è sicuramente la fase necessaria per poter recuperare oro puro a partire da gioielli oppure da altri oggetti in oro. Processi di fusione dei metalli preziosi: Il metallo nobile viene inserito in appositi forni in cui si sviluppano temperature altissime, infatti il punto di fusione per trasformare l'oro dallo stato solido a quello liquido si ottiene a 1064°C. S'inseriscono in un apposito contenitore chiamato crogiolo, l'oro, la borace e il salnitro, questi ultimi in ...

  • Oro puro, dove si compra?

    oro da investimentoCome risaputo, l'oro rappresenta il bene rifugio per antonomasia. Da sempre il prezioso metallo giallo incarna una delle forme di investimento preferite da chi desidera mettere al riparo il proprio capitale dalle oscillazioni dei mercati azionari.Negli ultimi anni, l'oro sta vivendo una fase di forte apprezzamento dovuta sostanzialmente all'attuale incertezza dell'economia mondiale e all'elevata richiesta del metallo proveniente dall'industria orafa dei nuovi mercati emergenti quali Russia ...

  • Banco metalli per i commercianti

    oro banco metalliIl commercio di metalli preziosi è il business del momento: mai come in questa fase storica esso rappresenta una soluzione vincente, che ti permette di guadagnare in modo legale, semplice e assolutamente sicuro.Tra i pilastri del mondo dell'oro e degli altri metalli nobili, vi sono certamente i banco metalli, operatori professionali, iscritti nell'apposito albo istituito presso la Banca d'Italia e autorizzati alla raccolta di preziosi anche sotto forma di rottami, al fine di destinarli a ...

  • Vantaggi per i commercianti oro: venderlo ai Banco Metalli

    commercianti oroTra le professioni più appetibili in questi anni di difficoltà economica e di mancanza generalizzata di opportunità di lavoro, c'è senza dubbio quella del commerciante di metalli preziosi.Sebbene si tratti di un ambiente considerato in qualche modo elitario dall'immaginario comune, in realtà, basta un po' di spirito imprenditoriale e la giusta impostazione, per dar vita ad una attività interessante, piacevole, soddisfacente e redditizia. Tra le paure più grandi di chi vuole lanciarsi in ...

OroElite

Copyright OroElite Srl
P. IVA 10892621003
No. REA RM-1262094
Capitale Sociale: € 133.334,00

Web Agency Molecole

Dove siamo
© Compro Oro Roma - OroElite - Massima Valutazione Oro Usato