Argento - quanto ne abbiamo in casa e dove venderlo

Argento: candida brillantezza

L'argento è un metallo molto duttile e malleabile. In natura, si trova sotto forma di minerale e le sue caratteristiche principali sono conducibilità elettrica e termica. Esso è un elemento molto flessibile che trova largo spazio di applicazione in molti ambiti. In casa, questo metallo prezioso può essere presente in varie forme. La sua brillantezza bianca va ricercata intanto nella credenza, osservando l'arredo tavola: posate, vassoi, sottopiatti, coppiere e antipastiere. Passando ai soprammobili, questi possono contenere argento nella composizione o nel rivestimento. Ad esempio, le cornici per le foto hanno argento di rivestimento basta guardare lungo i bordi per trovare l'eventuale titolo. I posaceneri e i portagioie allo stesso modo, spesso, vengono realizzati con argento misto ad altri elementi come ad esempio il legno o vetro. Un altro posto in cui frugare per trovare argento in casa è il portagioie. I gioielli che molte volte si pensa siano di bigiotteria, in realtà, contengono una percentuale di argento anche solo nei ciondoli o in piccoli particolari. In ultimo, se in casa ci sono monete antiche è probabile che siano realizzate in argento. L'argento in commercio, comunque, è riconoscibile tramite alcuni marchi e punzoni che caratterizzano soprattutto gli oggetti di arredo e gioielleria.

Come riconoscere l'argento

Il titolo dell'argento sta ad indicare la percentuale presente nella composizione dell'oggetto che si va ad analizzare. I lingotti d'argento, per esempio, hanno un titolo di 999/1000 che sta ad indicare l'argento puro. Su altri oggetti come monete, posate, vasellame, vassoi e molto altro il titolo più spesso rilevato è di 800, 835 e 925. Questi numeri stanno ad indicare le percentuali di altri metalli, oltre l'argento, presenti nell'oggetto. Ad esempio per 925 si intende che il 75 parti sono metalli diversi. Tra i metalli maggiormente usati per dare struttura all'argento prevale il rame. Il 925 in inglese viene chiamato anche Sterling.

Disponibilità di argento sul pianeta

L'argento è noto fin dal'antichità. I ritrovamenti archeologici di oggetti cesellati ne testimoniano l'uso già nel IV millennio a.C. In Oriente, in Grecia e nell'Asia Minore erano state scoperte tecniche di separazione dell'argento dal piombo. Gli Incas in Perù lo usavano per realizzare monili da ornamento. Molti popoli, inoltre, lo utilizzavano nella monetazione. Quindi, si può dedurre che in percentuali, comunque, variabili l'argento sia presente un po' su tutto il pianeta. Importanti siti di estrazione sono Canada, Stati Uniti e Australia. Nell'ultimo secolo, il Messico è stato un dei maggiore produttori al mondo. Il primato, però, è stato soffiato dal Perù che nel 2006 è riuscito a produrre 111,6 milioni di once d'argento nel 2006. Una curiosità sull'argento riguarda l'Argentina. Sembra, infatti, che il nome della nazione derivi dall'abbondante presenza di questo metallo prezioso.

Cura dell'argento e della sua brillantezza

L'argento è un metallo tenero, lucido e bianco. Esso riesce ad essere stabile all'aria pura e all'acqua pura. Gli oggetti e i monili, però, tendono a scurire e a diventare opachi perdendo la brillantezza tipica dell'argento. Questo, avviene per via dell'ossidazione dovuta all'esposizione all'aria. Nell'utilizzo casalingo di vassoi, coppe, posate e utensili in genere è consigliato lavarli con acqua calda e sapone dopo l'uso. Quindi, risciacquare sempre con acqua calda e asciugare con cura. Per la lucidatura, esistono in commercio prodotti detergenti specifici che vanno passati con un panno non abrasivo al fine di evitare i graffi. Una volta effettuata l'operazione risciacquare con acqua e asciugare con cura.

Vendere l'argento usato

Nel momento in cui si decide di vendere l'argento antico o, comunque, non utilizzato è possibile rivolgersi presso i centri di compro oro e argento per realizzare il corrispettivo in contanti. Nel fare ciò bisogna essere sicuri della valutazione attribuita all'oggetto. La quotazione dell'argento è fatta al grammo o all'oncia in funzione del mercato di riferimento. La Borsa stabilisce il prezzo giornaliero per classi di titolo di argento contenute nell'oggetto. Grafici e statistiche aiutano a capire l'andamento del valore dell'argento e, di conseguenza, quando è più conveniente venderlo.

  • Oro e argento, ecco come venderli

    oro e argento usatoChissà quante volte vi è capitato di pensare che gli oggetti preziosi, abbandonati in un vecchio portagioie, potrebbero valere qualcosa e che, in questo momento, vi farebbe molto comodo avere un pò di contanti in più.Ovviamente c'è anche chi preferirebbe acquistare, in cambio, gioielli più moderni perché quelli che si posseggono sono stati già indossati e visti, tante di quelle volte che, non si sfoggiano più con lo stesso piacere di quando erano nuovi!Disfarsene non è mai semplice ...

  • Argento: dove si trova quello di qualità migliore

    vendita argentoChiaro e splendente, l'argento è un metallo nobile molto apprezzato in tutto il mondo da tantissimi secoli.Il suo nome significa bianco, brillante, perché più di ogni altro, questo metallo si distingue per il suo potere riflettente, tanto da essere utilizzato per la fabbricazione di vetri e specchi.Simbolo di autorità e di prestigio, nell'antichità l'argento è stato considerato un'ottima merce di scambio e un riferimento prezioso in molti sistemi monetari.Grazie all'imperatore romano ...

  • Come far valutare i gioielli d'argento

    argento usatoL'argento è, insieme all'oro, uno dei metalli preziosi più diffusi e ricercati. Al contrario di quanto spesso si pensa, inoltre, l'argento, pur avendo un valore di mercato più basso dell'oro, costituisce ugualmente uno dei preziosi su cui gli investitori rivolgono maggiormente le proprie attenzioni. L'argento deve il suo nome alla sua eccezionale caratteristica di riflettere la luce; esso, infatti, deriva dal greco argos, parola che ha proprio il significato di brillante o bianco. Esso è ...

  • Argento: da dove arrivano i pezzi più belli e preziosi

    argento usatoLa parola argento deriva dal latino argentum che significa bianco o splendente.Conosciuto e usato fin dall'antichità per monili e oggetti preziosi, così come per coniare monete.Per il suo colore è sempre stato associato alla luna, così come l'oro al sole. Giacimenti sono presenti in Canada, negli Stati Uniti ed anche in Australia, ma negli ultimi duecento anni la maggiore quantità del prezioso metallo è stata estratta in Messico. Attualmente il paese leader è il Perù.In Italia viene ...

  • L'argento da investimento è meglio dell'oro?

    investimento argentoUno dei metalli preziosi più conosciuto al mondo è sicuramente l'argento.Noto fin dall'antichità, è da sempre impiegato per produrre oggetti preziosi quali collane, anelli e bracciali riservati alle classi sociali più elevate.Il termine deriva dal latino argentum che significa lucente.Buon conduttore di calore ed elettricità, dopo l'oro è il metallo più duttile e malleabile che si conosca. Come è risaputo è stato il navigatore Sebastiano Caboto a dare il nome al Rio della Plata (che ...

OroElite

Copyright OroElite Srl
P. IVA 10892621003
No. REA RM-1262094
Capitale Sociale: € 133.334,00

Web Agency Molecole

Dove siamo
© Compro Oro Roma - OroElite - Massima Valutazione Oro Usato